Radio Logo
RND
Listen to {param} in the App
Listen to Radio 24 - Reportage in the App
(171,489)
Save favourites
Alarm
Sleep timer
Save favourites
Alarm
Sleep timer
HomePodcastsPolitics
Radio 24 - Reportage

Radio 24 - Reportage

Podcast Radio 24 - Reportage
Podcast Radio 24 - Reportage

Radio 24 - Reportage

add

Available Episodes

5 of 30
  • L'autunno tiepido del cinema - di Marta Cagnola
    Chiusi, per lunghissimi mesi. Riaperti, con mascherina e distanziamento. Poi a capacità piena. I cinema italiani hanno vissuto appieno il dramma della pandemia. E ora faticano a riprendere quota. A tenere sono soprattutto i grandi blockbuster e il pubblico degli irriducibili dei film di qualità; a non reggere, invece, il prodotto medio.Ma cosa frena soprattutto la rinascita del cinema? Bisogna temere che l'abitudine alla fruizione dell'audiovisivo sulle piattaforme, durante il lockdown, abbia cambiato i nostri costumi e consumi? Le star hanno partecipato in questi mesi a un cortometraggio per sostenere il movimento - e l'hashtag -#soloalcinema. Ma noi appassionati, strenui difensori del film tutti insieme al buio sul grande schermo, cosa possiamo fare per aiutare a sopravvivere le sale? Ne abbiamo parlato con il presidente sezione distributori cinematografici dell'Anica Luigi Lonigro e con il fondatore del cinema Anteo, luogo simbolo di Milano, nonché produttore cinematografico, Lionello Cerri.
    11/28/2021
  • Dubai 2020, l'esposizione che ha sfidato la pandemia - di Valeria De Rosa
    Il primo ottobre ha aperto i battenti l'Esposizione universale di Dubai. Rinviata di un anno, a causa del Covid-19, gli Emirati hanno lavorato fino all'ultimo – sul fronte della sicurezza sanitaria - per non dover essere costretti a rinunciare. Ospitata in un lembo di deserto che diventerà un nuovo quartiere, e per il quale sono già pronti i progetti e le gru, l'Esposizione ha voluto dare un padiglione a ogni Paese. Un segno distintivo per Dubai che ha scelto come messaggio "connettere le menti, creare il futuro. Opportunità, sostenibilità e mobilità sono invece i tre temi attorno ai quali i Paesi hanno lavorato e poi preso posto, in questo grande fiore nella sabbia.
    11/27/2021
  • REPORTAGE - Donne in rosso
    Nelle storie di violenza c'è sempre un momento chiave: quando si fa la telefonata per chiedere aiuto, quando ci si affida al centro antiviolenza, quando si denuncia. Quando si trova un lavoro. Quando i bambini rimasti orfani e le loro famiglie cercano di rimettere insieme i pezzi. Ed è la persona che si incontra a fare la differenza: le forze dell'ordine, il giudice, l'avvocato, l'assistente sociale, lo psicologo, le istituzioni decidono il destino della donna, dei suoi figli, delle famiglie. Ma se una donna su 3 nel corso della vita subisce violenza, se una ogni 72 ore muore - nella maggior parte dei casi per mano del compagno o ex -, se 2000 orfani con le famiglie si scontrano con burocrazia e solitudine, se alle donne ancora non si crede... che cosa non funziona? Quali sono le possibili soluzioni? In sei reportage racconteremo le storie di chi lotta contro la violenza. Chiederemo agli attori coinvolti come andare oltre gli stereotipi e garantire un futuro a donne, bambini, famiglie. Figli strappati di Livia Zancaner Ginevra ha una figlia di 12 anni, in 10 anni l'ha vista una sola volta: tolta e affidata al padre violento quando aveva 18 mesi. Lucia da 4 anni vede il suo bimbo - ormai 14 enne - poche ore al mese davanti agli assistenti sociali. Si è separata da un compagno denunciato per violenza. Sono solo alcune delle storie che ascoltiamo ogni giorno: donne ritenute poco credibili che da vittime passano a imputate, con figli obbligati ad avere contatti col padre maltrattante, dati in affido condiviso o allontanati da madri definite "non idonee", perché la violenza nella quasi totalità dei casi di affido non viene presa in considerazione. Un fenomeno certificato da giudici, avvocati, centri antiviolenza, dalla Commissione di inchiesta sul femminicidio e che vogliamo raccontare anche nella settimana del 25 novembre - Giornata contro la violenza sulle donne. Ascolta la prima puntata: Storie di chi fugge Ascolta la seconda puntata: Storie di chi combatte Ascolta la terza puntata: Storie di chi resta Ascolta la quarta puntata: Storie di chi rinasce Ascolta la quinta puntata: Storie di chi resiste Ascolta la sesta puntata: Storie di chi vive
    11/21/2021
  • Euroreportage - A colpi di migranti: quando l'Europa non sa decidere - di Danilo Ceccarelli
    Europa porta d'accesso privilegiata dei flussi migratori in cerca del primo mondo. Per bloccarli, alcuni paesi innalzano difese e progettano muri. Bruxelles ancora non riesce a definire una politica comune e condivisa, come ci spiega Damien Simonneau – specialista della sicurezza frontaliera all'Inalco di Parigi, e si espone così alla guerra ibrida di un regime in crisi di nervi. Tra i Paesi che condividono la frontiera esterna dell'Unione il governo conservatore polacco risponde annunciando muri e cercando di sigillare la sua frontiera. La vicina Bielorussia – piombata da 18 mesi in un drammatico crescendo repressivo nei confronti dell'opposizione interna – cerca di spostare lo scontro su quello che è con ogni evidenza il tallone d'Achille di questa Unione. Proprio dove la repressione è soffocante, gruppi di migranti mediorientali vengono ammessi nel paese e spinti a scaricare la rabbia accumulata sul confine. Una situazione intricata, in cui s'incrociano interessi diversi in un crescendo di tensione e violenza. A comprendere meglio questo dossier ci aiuteranno Juan Fernando López Aguilar, eurodeputato e presidente della Commissione e per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni (LIBE), e Nina Gregori, direttrice dell'Ufficio europeo di sostegno all'asilo. L'ambasciatore Pietro Benassi, Rappresentante permanente dell'Italia presso l'Unione europea, ha invece fatto il punto sulle politiche di ridistribuzione dei migranti.
    11/20/2021
  • Per le strade di Valentino Rossi - di Dario Ricci
    Sono volati in un istante 26 anni di Motomondiale con 9 titoli iridati. Ma ora Valentino Rossi scende davvero dalla sua moto, per voltare pagina e tuffarsi in altre esperienze e progetti. Nei giorni del suo addio alle gare, Dario Ricci ci porta per le strade di Tavullia, tra Marche e Romagna, tra la sua gente, dove Vale è nato, per diventare campione e poi mito.
    11/14/2021

About Radio 24 - Reportage

Station website

Listen to Radio 24 - Reportage, Radio 24 - La Zanzara and Many Other Stations from Around the World with the radio.net App

Radio 24 - Reportage

Radio 24 - Reportage

Download now for free and listen to radio & podcasts easily.

Google Play StoreApp Store

Radio 24 - Reportage: Podcasts in Family

Radio 24 - Reportage: Stations in Family

Information

Due to restrictions of your browser, it is not possible to directly play this station on our website.

You can however play the station here in our radio.net Popup-Player.

Radio